Pilates

IMG-20180712-WA0001.jpg

Il pilates, le origini…

Joseph Pilates nacque in Germania nel 1883. Il suo fisico esile e gracile lo portò spesso a essere vittima di soprusi. Fu così che iniziò il suo percorso di ricerca sulla salute e sul vigore fisico, desiderando aiutare le persone con problemi simili ai suoi.

All’età di 14 anni il suo fisico era perfetto e iniziò a posare per tavole anatomiche e successivamente divenne campione di pugilato e ginnastica.

Con l’inizio della Prima guerra mondiale, classificato come nemico straniero, fu internato a Lancaster dove insegnò e praticò lotta e difesa personale, cominciando a sviluppare l’insieme di esercizi soprannominato “Contrology” conosciuto oggi come Pilates.

Con questa disciplina aiutò gli infermi a riacquistare vigore fisico, successivamente fu incaricato all’addestramento dell’esercito tedesco. Si trasferì a New York dove iniziò collaborazioni con importanti danzatori e coreografi, essi venivano mandati da Joseph per essere “rimessi in piedi” a livello fisico.

Cos’è il pilates e quali sono i benefici?

Il Pilates è l’insieme di esercizi concepiti per:

  • incrementare la stabilità del centro del corpo, la forza muscolare e la flessibilità
  • migliorare la consapevolezza del corpo, la postura e il controllo del respiro
  • stimolare la concentrazione, la coordinazione e l’efficienza neuromuscolare

Il Pilates mira ad allenare tutto il fisico; anche se il lavoro specifico che svolge sulla parte centrale del corpo, ossia sulle regioni addominale, dorsale e lombare, rende questo metodo adatto in particolare a chi ha bisogno di correggere la postura e riequilibrare i carichi sulla colonna vertebrale.

Annunci